Come creare delle ads efficaci che prendano il tuo target e lo buttino dentro la tua storia fino a farlo scivolare nella cascata ripida che lo porterà inevitabilmente all’acquisto

Se ti dico Pay Per Click cosa ti viene in mente?

Forse ti viene naturale pensare a dei freddi annunci di 30 caratteri che non fanno altro che ripetere in modo monotono la nostra ricerca in Google.

Quei fastidiosi annunci che mandano l’utente in una pagina in cui gli si chiede in modo molto provocatoriamente esplicito di comprare, comprare, comprare.

Ma in realtà il Pay Per Click è molto di più, si sta espandendo su sempre più piattaforme. Ogni giorno si arricchisce di nuovi strumenti, per non parlare delle nuove funzionalità.

Partiamo innanzitutto dal definire che cos’è il Pay Per Click (abbreviato in PPC). Si tratta di una serie di strategie di advertising online finalizzate ad acquisire traffico qualificato (ossia portare nel tuo sito utenti realmente interessati). Lo scopo di questo traffico può essere quello di vendere un prodotto o un servizio oppure anche solo quello di acquisire dei nuovi contatti.

Le piattaforme principali sulle quali si svolgono oggi le campagne PPC sono:

  • Motori di ricerca (Google, Bing)
  • Social media (Facebook, Instagram, LinkedIn, Youtube).

Ma magari questo tu lo sai già.

Dicevamo, oggi le campagne di advertising online si sono evolute notevolmente.
Gli utenti sul web non sono più sprovveduti consumatori che cliccano su tutti i bottoncini fluorescenti che gli compaiono sullo schermo. Ma hanno imparato (per fortuna) a selezionare e pesare i loro click con attenzione. Sono una serie di meccanismi consci e inconsci che mettiamo in atto per non vedere le pubblicità.

Forse avrai sentito parlare della “banner blindness”, cioè la cecità ai banner pubblicitari nelle pagine web. Anche tu, probabilmente, quando stai utilizzando un’applicazione o stai navigando in un sito, tendi ad escludere in modo automatico tutte le immagini pubblicitarie presenti. I tuoi occhi le evitano ed il tuo cervello neanche se ne accorge.

Quindi l’utente medio che naviga è cambiato parecchio, oggi è molto più impenetrabile.
Come fare quindi per fargli vedere l’annuncio?
Che si può fare per catturare la tua attenzione tanto da fargli vedere l’ads e leggere il testo?

Bisogna ragionare al contrario. Se vuoi che il tuo pubblico lo veda, il tuo annuncio deve essere particolarmente diverso dagli altri. Deve distinguersi in maniera netta, per attirare la tua attenzione.

Vuoi leggere l’intero articolo? 
Questo articolo è stato pubblicato nel numero #001 del Report CopyPersuasivo.
Se vuoi ricevere ogni mese un concentrato di Marketing e Produttività, dai un’occhiata qui:
https://gumroad.com/a/347583603